Alzare il Sistema Immune ai tempi del Coronavirus Covid -19

In questo periodo storico dove la priorità è quella di mantenere un eccellente livello di salute, risulta importante avere un sistema immune forte. Questo lo possiamo ottenere attraverso una sana alimentazione, un buon allenamento fisico e una corretta funzionalità intestinale.

Oggi più che mai le persone sono attente alla propria salute e stile di vita. Fino a pochi giorni fa nessuno conosceva il #sistema immunitario e le sue importanti correlazioni con la salute del nostro corpo.

Da quando è subentrato lo tsunami del coronavirus covid-19, tutti si sono incominciati ad informare sulle modalità migliori per alzare le proprie difese organiche.

Purtroppo però spesso e volentieri se non leggiamo da fonti autorevoli rischiamo di sentire cose non vere o parzialmente vere che distolgono dalle verità che dovrebbero invece essere di tutti e per tutti.

In questo artivolo cercherò di fare chiarezza sui punti salienti che stanno alla base di un sistema immunitario forte.

La prima cosa che è necessario fare per non abbassare il sistema immunitario già gravato dalla situazione in essere è quella di nutrirsi in maniera sana.smile

Quindi anche l'alimentazione e determinati cibi impattano in maniera negativa sulle nostre difese organiche. 

Un utilizzo scorretto di cibi ricchi di grassi e zuccheri alzeranno non solo i livelli di insulina, ma anche quelli del cortisolo (ormone dello stress), sopratutto se questi cibo vengono introdotti nella finestra serale.

Questo si ripercuoterà in maniera significativa sul nostro sistema immune che non potrà attivarsi in maniera ideale di notte. Ergo evitare i carboidrati raffinati, biscotti, grissini, pane bianco, mais che altro non farebbero che peggiorare la condizione di salute.

La seconda cosa che impatta in maniera forte sulla nostra capacità di combattere i virus è l'attività fisica. 

Gli esercizi con i pesi, molto di più dell'attività aerobica producono miochine antiinfiammatorie e stimolano in maniera ottimale il nostro sistema immunitario a proteggerci dagli aggressori esterni.

Quindi è importante fare o continuare a fare esercizi con pesi, elastici, manubri che possano sollecitare le nostre fibre a contrarsi e a rilasciare queste importanti citochine.

La terza cosa degna di nota è la respirazione

Se non respiriamo in  maniera corretta non è possibile attivare il nervo vago. Quest'ultimo è un importante agente antiinfiammatoria, proprio come le miochine prodotte dal tessuto muscolare attraverso la contrazione delle fibre dopo un esercizio con un carico importante.

Per poter attivare il nervo vago è necessario inspirare in 5 secondi ed espirare sempre nella medesima tempestica. L'ideale sarebbe quello di fare tale respirazione all'aperto, se invece non è possibile, per lo meno aprire le finestre ed eseguire la suddetta tecnica respiratoria.

Quando non respiriamo in maniera adeguata, i nostri livelli energetici si abbassano e di conseguenza anche le nostre difese fisiche, organiche e psicologiche.

Andiamo ad attivare in maniera esagerata i globuli bianchi, creando ipossia ( poco ossigeno) e questo si ripercuoterà in maniera negativa anche a livello del microcircolo.

Ultima ma non ultima in termini di importanza per il sistema immune è la corretta funzionalità intestinale.

Dobbiamo preoccuparci di avere sempre una flora batterica in eubiosi, quindi con i batteri buoni in prevalenza rispetto a quelli patogeni. In caso contrario i batteri patogeni andranno a depauperare il nostro corpo di importanti vitamine e minerali abbssando di nuovo le difese del nostro corpo.

Per poter mantenere un intestino eubiotico è necessario oltre che avere una buona quota di frutta e verdura nell' alimentazione quotidiana, nutrire quotidianamente la flora batterica buona attraverso fermenti lattici ad alta titolazione.  Inoltre dobbiamo mantenere l'intestino privo di micosi e parassiti.

Queste 3 cose vanno fatte all'unisono e questo permetterà al sistema immunitario di poter combattere in maniera ottimale la guerra contro virus e batteri.