Allenamento ad alta intensità

L'articolo vuole mettere in luce le differenze in termini di dimagrimento sul GRASSO CORPOREO, tra la classica ATTIVITA' AEROBICA (corsa lunga e lenta), e l'H.I.IT (allenamento intervallato ad alta intensità).

La prima attività la conoscono tutti, prevede l'utilizzo di attività aerobica prolungata nel tempo, mentre la seconda attività prevede l'utilizzo di attività aerobica più intensa seguita da recuperi più o meno lunghi.

L'H.I.I.T può durare da un minimo di 4 minuti fino a 30 minuti di attività.

Facendo l'esempio del TAPIS ROULANT, dopo un breve riscaldamento, vengono eseguiti degli SPRINT (scatti), della durata di 10-15 secondi all'80-90 per cento del proprio frequenza massima (su persone molto allenate), mentre su sedentari o persone poco allenate, si consiglia una intensità pari al 70 per cento della F.cardiaca max.

Per questioni di praticità, esporrò gli studi fatti con l'utilizzo del tapis roulant, anche se la stessa attività può essere eseguita anche su STEPPER e CYCLETTE.

Il primo studio fatto risale al 1994, ove TREMBLAY fece uno studio per 15 settimane, mettendo a confronto persone che fecero solo il lavoro con gli SPRINT, con altre che fecero il classico lavoro aerobico lungo e lento.

Chi fece la corsa lunga e lenta perse in circa 15 settimane quasi 15 mila calorie in piu...ma il gruppo che fece l’attività intensa e breve con gli scatti perse 9 VOLTE in più di GRASSO CORPOREO.

Nel 2001, KING, dimostrò che un programma di 8 settimane di H.I.IT fece perdere il 2% di grasso corporeo, mentre il programma aerobico lungo e lento non fece perdere grasso in 8 settimane.

Nel 2007 BOUCHER dimostrò che un gruppo di donne grazie al METODO H.I.I.T, di soli 20 min., facendo degli sprint di 8 secondi alternati a 12 secondi di recupero, persero 6 VOLTE di più di grasso corporeo rispetto al gruppo di donne che fece un lavoro di corsa della durata di 40 min. al 60% della F.cardiaca max.

IRVING nel 2008 dimostrò che comparando due gruppi di donne, una che faceva attività intensa intervallata, l’altro che faceva attività aerobica a bassa intensità, il primo presentava una maggior perdita di GRASSO SOTTOCUTANEO ADDOMINALE (quello visibile ad occhio nudo), e anche di GRASSO VISCERALE (quello attaccato agli organi e più rischioso dal punto di vista cardiovascolare).

Nonostante ci sia ormai molta chiarezza in merito a quale sia l’attività che produce maggior stoccaggio di grasso corporeo, mi stupisco ancora come sia ancora poco utilizzata l’attività intervallata ad alta intensità per bruciare GRASSO.

Probabilmente sono ancora oggi più forti le leggende metropolitane, che occorre ammazzarsi in palestra con ore e ore di attività aerobica per poter DIMAGRIRE.

Gli studi sono chiari, e tutti convergono da una sola parte.

Occorre, se si vuole bruciare GRASSO privilegiare attività INTENSE e BREVI.