Alimentazione

In questo articolo, darò delle linee guida per una corretta alimentazione sia dal punto di vista quantitativo sia dal punto di vista qualitativo.

La dieta o meglio ...un corretto regime alimentare è fondamentale sia se si desidera dimagrire che aumentare di massa muscolare; potrei dire che ha la stessa importanza (se non di più) di un corretto allenamento per ottenere i risultati che si desidera.

I pasti devono essere suddivisi durante la giornata, in modo da fare i 3 pasti fondamentali più due spuntini a metà mattina e a metà pomeriggio; 

La colazione è il pasto più importante della giornata, quindi deve essere molto ricco in carboidrati che daranno energia per tutta la giornata e di proteine.

Lo spuntino di metà mattina può essere fatto con della frutta o yogurt, per chi ha bisogno di molte proteine per crescere dal punto di vista muscolare può inserire ulteriormente della bresaola, della fesa di tacchino o del tonno.

Il pranzo a base di riso o pasta (meglio integrali più ricchi in fibre e con un rilascio insulinico minore), più un bel contorno di insalata mista.

Per lo spuntino di metà pomeriggio valgono le stesse regole riferite allo spuntino di metà mattina.

La cena non dovrebbe essere molto calorica, mentre molto spesso diventa il pasto principale con un surplus calorico che farà inevitabilmente immagazzinare il cibo sotto forma di grasso corporeo.

L’ideale sarebbe mangiare tanto pesce, molto ricco in acidi grassi polinsaturi, e un bel contorno di verdure cotte; si può accompagnare il secondo con un pezzo di pane di segale o azzimo da preferire assolutamente al pane bianco.

Se durante la serata ci assale la fame possiamo sempre optare per un pompelmo, oppure va molto bene anche un bicchiere di latte, che tra l’altro essendo molto ricco in triptofano, ci permetterà di dormire molto meglio.

Ovviamente questi sono consigli generali che vanno personalizzati in base all’obiettivo da raggiungere, al proprio Metabolismo, e al tipo di attività fisica che si conduce.

Dal punto di vista quantitativa, quindi delle calorie totali giornaliere da assumere, è molto importante conoscere il proprio Metabolismo Totale, e quindi le calorie che in teoria bisognerebbe assumere.

Spesso vedo persone alla ricerca della perdita di peso che assumono 600-700kcal al giorno quando magari il loro MB è di 1200-1400kcal;  se pensiamo che queste persone fanno anche vita di relazione e attività fisica, ci rendiamo conto che sono troppo poche le calorie introdotte; e questo modo di fare intacca (ahimè) soprattutto la componente muscolare magra, poiché’ quando c’è un taglio netto di calorie per il corpo è più funzionale eliminare il tessuto muscolare e mantenere le proprie riserve di grasso; quindi magari pesandoci sulla bilancia risulta un calo peso di qualche chilo, ma purtroppo non di grasso, ma prevalentemente di acqua e muscolo.

Quindi è molto meglio avere un approccio più graduale che ci permetta di perdere non più di 3 kg al mese, poiché’ come già detto perdite superiori sono a scapito della componente magra del corpo, l’unica che dovrebbe rimanere intatta o salire, poiché’ ci permette di avere quel fisico asciutto e tonico che in fondo in fondo tutti vorrebbero.