La Gestione dello Stress

Voglio dimostrarvi come lo STRESS possa letteralmente inficiare i vostri risultati, e lo voglio fare attraverso un esempio reale, anche se il nome sarà di "fantasia".

 

Luca è un signore di 50 anni, con un lavoro che lo gratifica sia professionalmente sia economicamente, ha una figlia di 15 anni e una moglie adorabile.

 

A Luca piace tenersi in forma, infatti tutti i giorni va in palestra e ogni giorno mangia cibo di qualità.

 

Ultimamente però nota che le sue prestazioni in palestra sono calate e nonostante continui a mangiare "sano" gli è aumentata la pancetta, che prima non aveva.

 

Inoltre ha notato che la sua concentrazione al lavoro è diminuita, che si dimentica le cose e che ogni tanto di pomeriggio e di sera gli viene voglia di "dolce", cosa che non accadeva da diverso tempo.

 

Luca arriva alla sera a casa, cena e poi verso le 23,00 va a dormire;

 

nota però che comincia ad avere difficoltà ad addormentarsi, cosa che prima non succedeva, e che si deve alzare un paio di volte per andare a fare pipi.

 

Alla mattina si alza più distrutto di quando è andato a dormire, e questo si ripete per più sere.

 

Analizziamo Luca nel dettaglio:

 

Fa esercizio fisico quotidiano, sta attento a quello che mangia, ha una relazione appagante eppure fisicamente si sente uno "straccio".

 

Quanto dorme Luca?

 

Va a dormire verso le 23, ma si addormenta verso l'una di notte e alle 6,30 si alza per un totale di 5,30 di sonno.

 

Luca durante la giornata si trascina, la sua mente non è più lucida come prima e quando deve andare a dormire non riesce più a riposare completamente.

 

Luca si trova in uno stato di esaurimento surrenalico, in cui le ghiandole del surrene secernano troppo cortisolo (ormone dello stress), nella finestra sbagliata, quella serale.

 

Questo non gli consente un sonno che lo possa "rigenerare".

 

In genere queste persone utilizzano sostanze "calmanti" tipo il vino alla sera, ma questo non fa che peggiorare la situazione, visto che il vino blocca la secrezione dell'ormone della crescita nella finestra notturna.

 

Il problema è che Luca non dorme abbastanza, e questo sta provocando aumento della sua pancetta, che a cascata promuove un'altra situazione poco favorevole: man mano che aumenta il tessuto adiposo, Luca tende a convertire il poco testosterone ancora in circolo in estrogeni e la sua forma fisica comincia a somigliare più ad una donna che ad un uomo.

 

Luca ha solo bisogno di dormire di più, ma per dormire di più occorre abbassare i livelli di cortisolo alla sera, per fare ciò occorre fare attività rilassanti in questa finestra e eliminare i pensieri negativi e quelli che ci provocano ansia e stress.

 

Inoltre occorre dormire almeno 8 ore per notte in un ambiente completamente buio.

 

Vedrete che le vostre energie, la vostra concentrazione e la vostra forma fisica miglioreranno nel giro di poco tempo, a meno che non vogliate fare la fine di Luca.