Il Sistema Immunitario

L'argomento che tratterò questo mese, sarà il SISTEMA IMMUNITARIO, il nostro vero e proprio ESERCITO, che "dovrebbe" agire contro gli insulti virali e batteriologici, che ogni giorno il nostro corpo deve combattere.

Buona lettura

IL SISTEMA IMMUNITARIO

Il nostro Sistema Immune, può essere paragonato ad un esercito di soldati, il cui compito è quello di difenderci da tutti gli agenti patogeni che quotidianamente cercano di invadere il nostro corpo.
Nascono nel midollo osseo e si suddividono in:

  • MASTOCITI
  • MONOCITI
  • LINFOCITI
  • CELLULE DENTRITICHE (di cui non parleremo)

Conosciamoli meglio uno ad uno.

I Mastociti sono cellule presenti nel tessuto connettivo e vengono chiamati i "Registi dell'infiammazione", poiché all'occorrenza rilasciano importanti sostanze, quali l'ISTAMINA (Vasodilatatore) e l'EPARINA (Anticoagulante), in modo da attivare la risposta immunitaria atta a combattere l'offensiva batterica in atto.

I Monociti, invece hanno come funzione primaria quella di "Sentinella", poiché sono sempre alla ricerca d'intrusi.
Facciamo un esempio:
Quando, a causa di una ferita, entrano dei batteri all'interno del nostro corpo, ed emettono delle tossine che vengono subito riconosciute dai Monociti.
Queste cellule si trasformano in MACROFAGI e giungono nel punto della Matrice dove si è attivata l'infezione in modo da aggredire i batteri;
a questo punto, quando entrano in contatto con il batterio, lo inglobano nel loro ambiente, dove sono presenti delle vescicole piene di varechina e acqua ossigenata.
Queste sostanze uccidono il virus e lo disciolgono.
I Linfociti, si chiamano cosi perché hanno la necessità di raggiungere gli organi linfatici ( Timo, Milza, Tonsille, Linfonodi), per crescere e diventare " attivi".
Sono circa il 20-30% dell'esercito di cellule che compongono il nostro sistema immune, e sono attivati solamente quando l'infezione non è debellata.
Si suddividono in due grandi aree:

  • LINFOCITI B
  • LINFOCITI T
I Linfociti B, hanno il compito di identificare i batteri, funghi, virus, presenti nel nostro corpo, quando ancora non sono entrati nelle cellule.
Presentano sulla loro membrana degli "anticorpi" che hanno lo scopo di attaccarsi al batterio in modo da raccogliere tutte le informazioni utili a combattere il batterio stesso.
Quando però il nostro organismo incontra per la prima volta un batterio sconosciuto, nasce un problema: la replicazione del virus è molto più veloce rispetto al nostro linfocita di produrre abbastanza anticorpi ( necessita di qualche giorno), e quindi il virus ha la possibilità di invadere il nostro corpo in maniera indisturbata.
Però quando incontreremo di nuovo quello specifico virus in futuro, il nostro sistema immune lo riconoscerà subito e risponderà con efficienza.
I Linfociti T, maturano esclusivamente nel Timo, e hanno il compito di eliminare funghi, virus, batteri e cellule tumorali.
Tra i Linfociti T, degni di citazione sono i Linfociti T Killer, i quali riescono a capire se una cellula è infettata o mutata, grazie ad una speciale proteina chiamata MHC. Questa speciale proteina è specifica per il tipo di cellula sana, quando è attaccata da un "antigene" o si è tramutata in "cancerosa", si modifica, permettendo ai linfociti di riconoscerla come elemento "estraneo".
Effettuato il riconoscimento, attaccano la cellula, bucandole la membrana e causandone la "lisi" ( morte).
Come avete potuto vedere, il Sistema Immunitario è un sistema complesso e affascinante, che deve attivarsi con determinate cellule in un particolare momento per poi disattivarsi subito dopo aver risolto il "problema".
Va da se' che mantenere EFFICIENTE il nostro Sistema Immune è una prerogativa fondamentale per stare bene.