Il Sistema Nervoso Autonomo (SNA)

In questo articolo si parlerà di un argomento che è strettamente collegato con il miglioramento della condizione fisica, visto da un ottica un po' diversa rispetto al classico binomio ALIMENTAZIONE- ATTIVITA' FISICA.
Il SISTEMA NERVOSO AUTONOMO (SNA), e precisamente delle due porzioni di cui è costituito:

  • SISTEMA NERVOSO PARASIMPATICO
  • SISTEMA NERVOSO SIMPATICO

Il Sistema Nervoso Autonomo, ha la funzione di regolare l'OMEOSTASI ( equilibrio) dell'organismo;
soprattutto ha il controllo della muscolatura liscia (che si trova nelle pareti dello stomaco, dei vasi sanguigni, dell'intestino, dei reni, etc..), dell'attività cardiaca e dell'attività secretoria ghiandolare.
Il Sistema Nervoso Parasimpatico, è quella parte dell'SNA che provvede a funzioni viscero-sensitive, e a tutte quelle funzioni di mantenimento della condizione di "quiete". Quindi la sua importanza principale sta nel fatto di poter "rigenerare" l'organismo.
La sua componente principale è il NERVO VAGO, il quale ha importanti funzioni nell'innervare a livello viscerale tutto il tratto digerente fino al colon discendente, nonché il cuore, i polmoni e la regione faringo-laringea.
Per "TONO VAGALE", intendiamo l'attività modulatoria del Nervo Vago sotto controllo del Sistema Nervoso Parasimpatico.
Nelle persone SANE, troviamo sempre un ALTO Tono Vagale, che indica oltre che uno stato di calma o di relax, anche ALTA capacità RIGENERATIVA.
Mentre una RIDOTTO Tono Vagale, è indice di molte malattie e complicanze tra cui: malattie cardiovascolari, dismetaboliche, psicologiche, comportamentali, gastrointestinali, degenerative, etc...
Quindi avere un ALTO Tono Vagale, oltre ad essere un indice predittivo per la SALUTE, significa avere la capacità di gestire al meglio situazioni di STRESS, mentre quando il TONO VAGALE si riduce, la persona non gestisce più lo stress, ma è il suo SISTEMA NERVOSO AUTONOMO che lo gestisce, portando il soggetto a condizioni poco fisiologiche o addirittura patologiche.
Per chi non lo sapesse, l'emisfero destro del nostro cervello gestisce le EMOZIONI, ed è quello più fortemente influenzato nella modulazione del NERVO VAGO.
Il "RIMURGINARE" (tornare a pensare sempre in maniera ossessiva e costante ad un certo problema o una certa condizione o situazione) rende CIECO il NERVO VAGO e presuppone il corpo all'INFIAMMAZIONE.
Tutto ciò per noi è molto importante, perché come sappiamo un corpo INFIAMMATO non è nelle condizioni per poter "stoccare grasso di deposito" e aumentare la massa muscolare scheletrica.
Anzi, quando siamo "infiammati", perdiamo massa muscolare scheletrica e di conseguenza abbassiamo il nostro metabolismo, consumando di conseguenza meno calorie durante la giornata.
Il Sistema Nervoso Simpatico, svolge invece una funzione di FUGA-ATTACCO.
Ossia prepara l'organismo ad affrontare il pericolo.
Quindi ha funzione stimolante, eccitante, contraente.
Per esempio, un violento rumore inaspettato, le grida improvvise scherzose di un amico, sono esempi di situazioni stressogene che attivano in maniera massiva il Sistema Nervoso Simpatico.
In pochi istanti, aumentano i battiti cardiaci, si dilatano pupille, bronchi, e i vasi sanguigni dei muscoli; tutto questo per prepararsi all'evento stressogeno "in atto".
Se però il Sistema Nervoso Simpatico è attivato in maniera CRONICA e non più soltanto nelle occasioni di stress in acuto che si possono avere, si crea FLOGOSI o INFIAMMAZIONE, come meccanismo di difesa che il corpo attua.
Generalmente le persone sotto STRESS cronico hanno sempre attivato questo sistema, cosi come le persone IPER ATTIVE o gli Sportivi di alto livello.
Naturalmente per poter godere di ottima salute e di una buona condizione fisica, occorre avere i due SISTEMI BILANCIATI.
Fortunatamente abbiamo dei mezzi per poter migliorare l'equilibrio dei due sistemi.
Se abbiamo il TONO VAGALE BASSO, occorre fare l'HIIT , che è uno specifico allenamento fisico in cui si alternano fasi di lavoro molto intenso di circa 20 secondi accompagnato da recuperi di circa 1 minuto o meno se si è particolarmente allenati.
Se abbiamo il Sistema Nervoso Simpatico troppo attivo, occorre abbassarlo tramite la RESPIRAZIONE LUNGA e LENTA, e tramite lo stretching.
Sono due armi molto POTENTI che abbiamo a disposizione.
Naturalmente per poter valutare i due sistemi occorre avere la strumentazione idoneo per poter discriminare l'iperattività di uno o l'proattività dell'altro.
Questa tipologia di valutazione risulta essere molto importante su quei soggetti che non "rispondono" ad alcun tipo di regime alimentare e esercizio fisico, ove la componente "cognitiva" può risultare PREDOMINANTE rispetto alle prime due variabili.
Il LOSI WELLNESS SYSTEM, sempre all'avanguardia nel settore fitness, presenterà a breve questa innovativa strumentazione, che potrà finalmente discernere in maniera precisa anche quei soggetto che migliorano "poco" con il tradizionale approccio.