Mangiare solo proteine per dimagrire è corretto?

 Voglio "dimagrire" mangio solo proteine! Quante volte abbiamo sentito amiche, colleghi di lavoro, conoscenti dire questa frase. All'apparenza sembra la strada più veloce, ma è necessario conoscere anche le controindicazioni che un tale regime alimentare presenta.

Un approccio alimentare basato sull'utilizzo esclusivo di proteine porta ad un iniziale perdita di peso, non necessariamente di grasso corporeo.

Infatti a causa dell'assenza o quasi di carboidrati il corpo si "disidrata" (perde acqua) e di conseguenza il peso cala. Inoltre difficilmente con una dieta basata solo su cibi proteici si riesce ad arrivare ad un introito calorico giornaliero alto, perciò è più facile di nuovo perdere peso poichè le "entrate" (ciò che mangio), è minore di ciò che consumo durante la giornata (metabolismo totale).

Quindi alla domanda: "una dieta iperproteica mi fa perdere peso velocemente? la risposta è SI 

Però ad una ulteriore domanda: "una dieta iperproteica è dannosa? la risposta è - "Potrebbe se utilizzata per un lungo periodo.

Può essere un buon metodo da utilizzare “per qualche giorno”per “affamare” il corpo di carboidrati o per dare uno “shock” al metabolismo ma:

 protratta per diverse settimane o mesi può portare a gravi carenze organiche 
aumenta l’acidosi indotta da un eccesso proteico non “compensato” da un corretto utilizzo di fibre e microelementi presenti in frutta e verdura
può portare a disidratazione nel lungo periodo e diminuzione del tono muscolare.
( le proteine servono per il tono muscolare anzi sono necessarie ma sempre in un quadro alimentare completo ).

Il corpo per dimagrire correttamente ha necessità di tutti i micro e macroelementi e quindi di un giusto rapporto tra carboidrati, proteine e grassi.

Ricordiamo ancora una volta che per "dimagrimento" intendiamo una perdita di grasso corporeo e non solo una perdita di peso.

Come detto all'inizio, l'abbassamento drastico di carboidrati permette un veloce cambiamento di peso perchè contenendo acqua e glicogeno andiamo a "svuotare" la cellula di acqua.

Ma se manteniamo questo approccio per molti mesi abbassiamo anche tutte le funzionalità a livello delle gonadi, del surrene e della tiroide, e questo non aiuto nel mantenere nel tempo con facilità il risultato raggiunto.

Inoltre c'è da dire che le persone spesso non ricordano che basterebbe un utilizzo corretto di frutta e verdura (che per inciso contengono carboidrati) e di olio extra vergine di oliva e frutta secca per potersi garantire un apporto corretto di carboidrati e grassi in una fase di dimagrimento.

Quindi è necessario prendere maggiore consapevolezza di che cosa vuol dire un corretto stile alimentare anche se si desidera avere risultati veloci e tangibili.

Le diete a base solo di carne, pesce, uova sono molto "cool" perchè permettono di vedere sulla bilancia risultati che nel "breve periodo" nessun altro approccio alimentare può dare, ma è necessario valutare il tutto anche nel medio/lungo termine.

In definitiva la mia domanda provocatoria è : che senso ha mettersi a dieta per perdere velocemente peso se poi allo specchio l'aspetto risulta svuotato e appena torni ad un regime alimentare normale riprendi i chili con gli interessi "extra"?

Perchè è questo quello che fa una dieta iperproteica squilibrata; ti fa apparire più magro/a perchè l'ago della bilancia scende, ma crea anche il terreno fertile per ingrassare nel periodo successivo. oltre a creare delle alterazioni importanti a livello organico che paghiamo di nuovo successivamente.

La corsa verso un fisico più attraente è sempre più desiderata dalle persone, ma è necessario capire un pochino più a fondo come si comporta il corpo umano a tutti gli "insulti" e gli "stress" anche metabolici ( vedi dieta proteica) che costantemente deve far fronte.