Laura D.

Caro Simone,

anzi, caro Simo, come solitamente ti chiamo...

Come ti avevo promesso, e credimi non è mai cosa facile parlare di se stessi, vorrei raccontarti quello che è' successo alla mia vita da quando ho deciso di essere una tua cliente, cioè dai primi giorni del mese di settembre 2014.

Principalmente sono venuta da te per i problemi alla schiena...infatti, dopo un'estate passata, spesso e volentieri, a letto piegata in due dai dolori e bombardata da iniezioni di cortisone, ho detto basta e mi sono rivolta a te per cercare di risolvere questo problema che condizionava non poco tutta la mia vita privata e lavorativa.

E così abbiamo iniziato questa avventura, tu mi hai, da subito, insegnato un nuovo tipo di alimentazione e, soprattutto, un nuovo modo di affrontare le giornate, un nuovo modo di respirare, hai fatto sì che io credessi maggiormente in me stessa e mi hai fatto capire che dovevo sbarazzarmi di tutte le cose che mi facevano male all'anima, oltre che alla schiena (anche quelle telefonate noiose fatte o ricevute la sera poco prima di addormentarmi che mi rovinavano il sonno).

Mi ricordo che ero sulla cyclette e dopo avermi spiegato quale dovrebbe essere sarebbe stata, dal giorno dopo, la mia colazione, ti ho guardato tipo fossi un marziano e tu, tranquillo, mi dicesti "fidati"....e così ho fatto, mi sono fidata di te,  la mia schiena non si è' più bloccata come succedeva spesso e volentieri e questo non è' l'unico obiettivo raggiunto insieme a te.

Infatti, a maggio di quest'anno, dopo i consueti controlli che perduravano fin dal 2012, ho saputo di aver finalmente sconfitto una displasia all'utero, ci ho sempre voluto credere nonostante tutto e adesso so che anche una grandissima forza di volontà ti può aiutare ad uscire da periodi bui e difficili, oltre ad un po' di fortuna. Tu mi hai insegnato a crederci sempre, il costante allentamento unito agli integratori giusti, i controlli periodici, una sana alimentazione ed una mia grande volontà di guarire hanno fatto sì che superassi anche questa batosta.

E anche sul lavoro sto raccogliendo succosi frutti, un nuovo incarico, nuove esperienze, maggiori ambizioni e una piena consapevolezza delle mie potenzialità, finalmente!

Per questo ti ringrazio tanto e ti invito ad insegnarmi sempre più, seduta dopo seduta, a stare bene con me stessa, fisicamente e psicologicamente.

Un abbraccio.

Laura

 

 

 

 


Categorie: Recupero Funzionale


Articoli Correlati